Ritrovandosi nella decostruzione come forma di crescita, il producer Alessandro Catalano rinasce Arssalendo.

Il 1° marzo 2018 pubblica Decanza, il suo debutto discografico e primo passo verso una nuova concezione artistica, armonica e ritmica, con cui inizia a farsi conoscere lungo la penisola. Due anni dopo esce LITANIA, pubblicato il 21 gennaio 2020. Il primo album dell’artista immortala momenti personali dentro un computer. Il progetto è descritto come una danza solitaria ballata a occhi chiusi nella propria camera da letto, poco prima che sorga l’alba.

Apre il 2022 annunciando l’uscita del suo nuovo album Tutti ammassati senza affetto: ventitré minuti di violenza, perennemente in tensione tra pop e deconstructed club, che alternano momenti acustici a mura di suono, lasciando l’ascoltatore senza respiro, come un pugno allo stomaco senza preavviso. Il disco viene pubblicato il 18 marzo dello stesso anno, anticipato dal singolo Dentro c’è il mare.

In parallelo, porta avanti il suo lavoro da producer, firmando collaborazioni con alcuni dei nomi più interessanti della nuova scena musicale italiana. Tra questi troviamo  Bartolini, Franek Windy, BLUEM, Thru Collected e Yasmina.

Chiude il 2022 pubblicando Quaderno, inedito che anticipa l’uscita del suo nuovo EP. Ma tu ci tieni a me? che esce il 25 gennaio 2023. Quattro istantanee sfocate e suggestive che raccontano l’anno passato dagli occhi dell’artista, parlando di acido lattico, viaggi in treno, attacchi di panico in albergo e dialoghi superflui – in bilico tra voyeurismo e prese di coscienza.

Undamento è l’onda elettronica Undamento è il movimento Undamento è lo sbò
This site is registered on wpml.org as a development site.